Incontri con gli scrittori. Mitomodernismo (Poetry & Discovery)

DD9DBD6D-52BC-45E7-B33D-1BCFB1C1ECB8.jpe

VIII INCONTRO

LUNEDÌ 18 MARZO 2019

(ore 17 - Aula Magna Battisti)

 

 

M i t o m o d e r n i s m o 

P o e t r y  a n d  Di s c o v e r y

 

BOOMERANG / AFFARI POETICI 

 Con TOMASO KEMENY, PAOLA PENNECCHI

e ANGELO TONELLI

 


 

Tomaso Kemeny, nato a Budapest nel 1938, all'età di dieci anni si trasferisce a Milano, dove vive tuttora. È una delle voci più originali della poesia italiana contemporanea: la silloge Il guanto del sicario del 1976 è stata pubblicata in doppia lingua inglese e italiana (The Hired Killer's Glove - Il guanto del sicario, Out of London Press, New York-Norristown-Milano, 1976). Artista poliedrico, Tomaso Kemeny si occupa di poesia, poesia visiva, teatro e narrativa; a lui si deve, per esempio, l'invenzione della lingua degli indiani d'America per lo sceneggiato Cristoforo Colombo di Alberto Lattuada (1985). In ambito teatrale, tra le altre attività, è stato consulente, con Alessandro Serpieri, per l'edizione semiotica dell'Amleto di Shakespeare (1978), messo in scena da Gabriele Lavia e Ottavia Piccolo. Per quanto riguarda la poesia, ha pubblicato Il guanto del sicario (New York, 1976), Qualità di tempo (Milano, 1981), Recitativi in rosso porpora (Udine, 1989), Il libro dell'angelo (Milano, 1991), Melody (Milano, 1997), Desirèe (Milano, 2002), Se il mondo non finisce (Faenza, 2004). Per il teatro ha scritto il testo drammatico La conquista della scena e del mondo, rappresentato per la prima volta nel 1996. In ambito narrativo Kemeny ha pubblicato il romanzo Don Giovanni innamorato (Milano, 2002). Con il filosofo Fulvio Papi ha scritto Dialogo sulla poesia (Pavia, 1997) e ha pubblicato il libro di poetica L'arte di non morire (Udine, 2002). Con Giuseppe Conte e Stefano Zecchi ha curato l’Almanacco del Mitomodernismo 2000 (Alassio, 2000). Nel 2005 ha pubblicato La Transilvania Liberata, poema epiconirico (Milano) in dodici canti (Premio Montano 2006). Tra le ultime pubblicazioni si segnalano Poemetto gastronomico e altri nutrimenti (Jaca Book, Milano, 2012), Una scintilla d'oro a Castiglione Olona e altre poesie(Effigie, Milano, 2014), 107 incontri con la prosa e la poesia (Edizioni del Verri, Milano, 2015) e Boomerang (Edizioni del Verri, Milano, 2017). https://it.wikipedia.org/wiki/Tomaso_Kemeny

Paola Pennecchi, poetessa, operatrice culturale con esplorazioni nelle arti visive, nasce a Milano dove ha lavorato per anni come redattrice, coordinatrice e consulente editoriale per molte case editrici, tra cui Mondadori, Collins, Rizzoli, Condènast. Ha partecipato a numerosi festival ed eventi poetico-letterari a Milano, Torino, Genova, Lerici, Roma, Alessandria, Venezia… Ha pubblicato la silloge Traslochi (Spaziotemporaneo, 2012) con testo inglese a fronte e immagini della fotografa americana Alison Harris, finalista al premio internazionale “Il mondo delle idee” Torino 2013. Sue poesie sono presenti in varie raccolte antologiche, tra le quali La nascita della quarta grazia, a cura di T. KemenyMilano , Arcipelago e Luci e ombre mitomoderniste (edizioni Il mondo delle idee). Ha pubblicato inoltre una plaquette per Pulcinioelefante (2015) Collabora con poeti, musicisti e artisti del movimento mitomodernista e di Poetry and Discovery, di cui fa parte. È organizzatrice di eventi culturali […]

Angelo TonelliGià in passato ospite della rassegna Incontri con gli scrittori, è poeta, performer, autore e regista teatrale, noto in Italia e all'estero, è tra i maggiori studiosi e traduttori italiani di classici greci. Edizioni di classici: Oracoli caldaici, Coliseum 1993 - Rizzoli 1995 e 2005; Eraclito, Dell’Origine, Feltrinelli 1993 e ristampa riveduta 2005; Properzio, Il libro di Cinzia, Marsilio 1993 (4 edizioni); T. S. Eliot, La Terra desolata e Quattro Quartetti, Feltrinelli 1995 (6 edizioni, con ristampa riveduta per il 2005); Seneca, Mondadori 1998; Zosimo di PanopoliColiseum 1988, Rizzoli 2004; Eschilo, tutte le tragedie, Marsilio 2000 (vincitore Premio Città dei Trulli per la traduzione); Empedocle, Origini e Purificazioni, Bompiani 2002; Sofocle, tutte le tragedie, Marsilio 2003. Euripide, tutte le tragedie, Marsilio 2007. I lavori sui tragici sono raccolti in un unico cofanetto di 1750 pagine: Sulla la tragedia greca, Marsilo 2007. Opere di poesia: Canti del Tempo (vincitore premio Eugenio Montale), Crocetti 1988; Dell’Amore, Abraxas 1994; Dall’Ade, Abraxas1995; Poemi per l’era dell’Acquario, Abraxas 1996; Della morte, Abraxas 1997; Frammenti del perpetuo poema, Campanotto 1998; Alphaomega, variazioni per violino e voce, Abraxas/Keraunós2000; Poemi dal Golfo degli Dei/Poems from the Gulf of the Gods, Agorà 2003; Canti di apocalisse e d’estasi, con appendice di traduzioni in inglese, tedesco, ungherese, latino (Campanotto 2008).   http://www.angelotonelli.com/biob.html

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Allegati:
Scarica questo file (Kemeny_locandina.pdf)Kemeny_locandina.pdf455 kB

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo.