Incontri con gli scrittori. Maria Cristina Castellani e Mauro Ferrari

Incontri con gli scrittori 

Incontri con gli scrittori.

Maria Cristina Castellani, Mauro Ferrari

Giovedì 8 febbraio  2018  ore 17

Aula Magna del Liceo Pertini

 

Maria Cristina Castellani con questo suo nuovo libro, Scrivere di gusto, ci dona una lezione di scrittura che si colloca su diversi piani. Scrive, e scrive in modo limpido, esemplare, intenso, bello. Insegna a scrivere, e lo fa da insegnante rivolgendosi agli insegnanti che vogliono insegnare a scrivere, e da insegnante che ha davanti a sé allievi che vogliono imparare a scrivere.

Mauro Ferrari ha scritto il suo libro più coraggioso. Su un orizzonte di rovine, nello scorrere disperso dei giorni, sono gli esseri più fragili a offrire un’immagine di forza morale. Rimane la “gloria e lo sgomento” di Vedere al buio: il bene di una parola estirpata al male della vita, in cui continua ad ardere un fuoco di affetti e di nomi, prima che evaporino per sempre.

-----------------

Profili bio-bibliografici

Maria Cristina Castellani

Insegnante, preside, ispettrice, assessore alla cultura presso la Provincia di Genova (2004-2007), professore universitario a contratto di Pedagogia Interculturale dal 2002 al 2014. Da tempo, raccoglie e colleziona ricette di ogni tempo e di ogni luogo. Crede nell’efficacia della scrittura creativa e la insegna. Il frutto di queste sue passioni è raccolto in alcune pubblicazioni. Fra queste, il lungo saggio Fra il profumo della lavanda e il gusto di cioccolato (Franco Angeli, 2003) e per ERGA, Il mio Quaderno Proibito (2009) e i recenti Un ricordo è … un piatto speciale (2015) e il recentissimo Scrivere di gusto, lezioni di convivialità scrittoria del Novembre 2017. Ha scritto e curato, per il MIUR e per il MAE, progetti di sostegno all’insegnamento della Lingua Italiana all’Estero e Manuali per l’insegnamento dell’Italiano come Lingua Straniera. È autrice di Manuali per l’insegnamento della Pedagogia Interculturale e di numerose pubblicazioni a stampa e on line di Educazione Linguistica e di Didattica della Lingua Italiana. Altri contributi letterari: le poesie del Diario per Quattro Stagioni (De Ferrari, 2011), I dolci del ricordo (De Ferrari, 2012) e Narrazione e luoghi (Franco Angeli, 2013). Ultimissimi libri: i racconti di AA.VV. del volume Dieci inviti a cena (ERGA Giugno2016) che ha curato insieme a Rosa Elisa Giangoia e le poesie e i racconti con ricette raccolti in  NOSTOI, Ritorni e sapori del tempo (De Ferrari 2016) e il citato Scrivere di gusto (De Ferrari 2017).

 

Mauro Ferrari

Mauro Ferrari (Novi Ligure 1959) ha pubblicato le raccolte poetiche: Forme (Genesi, Torino 1989); Al fondo delle cose (Novi 1996); Nel crescere del tempo (con l’artista valdostano Marco Jaccond, I quaderni del circolo degli artisti, Faenza 2003); Il bene della vista (Novi 2006, che raccoglie anche la precedente plaquette). Ha inoltre pubblicato una serie di saggi di poetica dapprima apparsi sul quotidiano alessandrino «Il piccolo» (Poesia come gesto. Appunti di poetica, Novi 1999), poi confluiti nel volume Civiltà della poesia (Puntoacapo, Novi 2008). Nel settore dell’anglistica si è interessato di Conrad, Tomlinson, Hughes, Bunting, Hulse, Paulin e diversi altri poeti contemporanei. Attualmente è direttore editoriale di Puntoacapo Editrice, fondata con Cristina Daglio, e direttore culturale della Biennale di Poesia di Alessandria. Con Gabriela Fantato, Giancarlo Pontiggia e Salvatore Ritrovato dirige «Punto. Almanacco della Poesia Italiana». L’ultimo sua raccolta di poesie è intitolata Vedere al buio (“facendo urtare l’idea del bene e del giusto con le desolate immagini del nulla, Mauro Ferrari ha scritto il suo libro più difficile e coraggioso, il libro di chi non vuole distogliere lo sguardo dal vero delle cose…”).

 

Scarica la locandina!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Allegati:
Scarica questo file (Locandina_08-02-2018.pdf)Locandina_08-02-2018.pdf425 kB

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo.