Centro Sportivo Scolastico

Centro Sportivo Scolastico

 

Presentazione del Centro Scolastico Sportivo

In relazione alle linee guida per l'attività di educazione fisica e alla nota MIUR (prot. n° 5163 del 16/10/2009), il liceo "S. Pertini" ha costituito il proprio Centro Sportivo Scolastico (CSS), finalizzato all'ampliamento dell'offerta formativa in ambito motorio e sportivo.

 

I Centri sportivi scolastici

  • costituiscono le sedi privilegiate per interventi educativi, finalizzati a promuovere la prevenzione salutare dei ragazzi, in stretta collaborazione con il CONI, le famiglie e le Istituzioni del territorio;
  • promuovono la partecipazione degli alunni alla pratica delle attività sportive e ricreative con la convinzione che impegnarsi in uno sport può dare un contributo importante alla formazione della persona e del cittadino;
  • stimolano la massima partecipazione alle gare scolastiche nelle fasi d’Istituto e provinciali, come momento di esperienza sportiva, di conoscenza di se stessi, di collaborazione e di socializzazione, di interiorizzazione dei valori dello sport e di appartenenza al gruppo;
  • possono veicolare messaggi di una nuova cultura di salute,  fatta di attività motoria, alimentazione e prevenzione, per promuovere corretti stili di vita, di inclusione dei ragazzi e delle ragazze a maggior rischio o provenienti da culture diverse;
  • sono ambienti idonei per attività di informazione per l’educazione alla legalità, per l’acquisizione di comportamenti legati allo spirito olimpico, cittadinanza attiva, rispetto delle regole;
  • sono spazi vitali in cui è possibile riconoscere e socializzare le proprie attitudini ed orientarle;
  • star bene a scuola e in famiglia può aiutare a comportamenti responsabili e prevenire devianze sociali.

All'interno del Piano dell’Offerta Formativa (POF) di Istituto, il CSS ha incluso le attività del Gruppo Sportivo e quelle legate allo Sport Integrato.

I  docenti di educazione fisica desiderano offrire a tutti gli alunni del Liceo Pertini l’opportunità di sperimentare diverse tipologie di attività motorie e ricreative al fine di favorire un armonico sviluppo della personalità.

Le scelte dei docenti sono improntate verso discipline

  • a basso impatto assicurativo con minimo rischio di infortunio
  • che possano coinvolgere un congruo numero di alunni
  • che favoriscano la socializzazione
  • che non richiedano troppe uscite in orario scolastico
  • che abbiano anche una ricaduta sui processi cognitivi
  • che stimolino la creatività e la fantasia

 

Linee guida

Il liceo “S. Pertini” promuove lo sport in tutte le sue funzioni, riconoscendo l'attività sportiva quale mezzo di sviluppo e formazione dell'alunno.

Le attività e le iniziative che si svolgono durante l'anno scolastico sono coerenti con le finalità e gli obiettivi del Progetto Nazionale.

L'obiettivo è quello di creare negli alunni l'abitudine sportiva nello stile di vita e di permettere loro di acquisire una sensibilizzazione ed interiorizzazione di principi quali la lealtà, il rispetto dell'avversario e il rispetto delle regole.

Gli alunni manifestano la loro libera volontà di aderire alle attività proposte indicando le discipline che intendono praticare,  diventano soggetti del CSS  condividendone il regolamento.


Attività proposte

Atletica

Alla base dell’atletica leggera vi sono alcuni fra i movimenti più elementari e spontanei dell’uomo: camminare, correre, saltare, lanciare che rappresentano le abilità motorie di base,  i prerequisiti di ogni specialità.

Sperimentarsi nelle specialità dell’atletica permette all’alunno di:

  • Sviluppare il senso di responsabilità nella vita sociale e culturale, rispettare le regole, rispettare l’ambiente, affrontare le proprie paure, dimostrare coraggio, migliorare la concentrazione
  • Vivere una relazione educativa significativa al di fuori del contesto scolastico standard

Pallavolo

Oltre a quanto già espresso sulle finalità e obiettivi, il torneo di pallavolo dell’istituto, è per gli alunni una sfida di classe, un concentrato di collaborazione e cooperazione.

Danza sportiva

Tale complessa attività, permette agli alunni di:

  • sperimentare diversi stili di danza, su ritmi e musiche varie,  fondendoli in maniera creativa  in un contesto ludico sportivo nel quale ogni singolo si mette in gioco senza paura del giudizio 

Calcio a 5

“Fare calcio” in tempo,  spazio e giocatori ridotti, permette all'alunno di:

  •  sviluppare la velocità dell'azione di gioco, la coordinazione spazio- tempo e occhio piede;
  •  interiorizzare intuizione di azioni di attacco e difesa ed elaborazione rapida di risposta con conseguente arricchimento di nuovi schemi motori.

Attività Ippica

Nel corso dell'anno scolastico sono state effettuate due uscite al Maneggio “il Bardigiano di Bavari”.

Tale attività ha grandi risultati  nel campo educativo, proprio per” l’efficacia terapeutica” del rapporto uomo-animale, promuovendo crescita personale,  rispetto verso se stessi e verso gli altri.

Questo attraverso:

  • senso di accettazione e non giudizio da parte dell’animale
  • scambio di emozioni, fiducia, comunicazione empatica, proiezione propri sentimenti o emozioni inespresse (attribuite all’animale)
  • facilitazione nelle interazioni sociali (animale come “ponte affettivo”)
  • senso di responsabilità nel prendersi cura dell’animale, valore del contatto fisico
  • senso di comunione e armonia con la natura

Tennistavolo

Nel corso dell’a.s. l’offerta formativa ha compreso anche il tennistavolo, molto gradito dagli alunni anche per la sua componente ludica.

Si è articolato in tornei scolastici anche con la collaborazione del liceo Doria.

 Vela

Le motivazioni didattiche di tale attività consistono nel

  • promuovere la pratica di  uno sport difficile da avvicinare da svolgere in ambiente naturale.
  • Conoscenza delle arti marinaresche tipiche della nostra città.
  • Apprendimento delle manovre più elementari per la conduzione della barca.
  • Socializzazione.

Le motivazioni educative:

  • Il movimento come prevenzione,  come conquista del proprio benessere fisico e psicologico, come miglioramento del proprio stato di salute.
  • Miglioramento della percezione di sé e delle proprie possibilità di movimento, rafforzamento della propria autostima.
  • Aggregazione.

 Sci (giornate sulla neve)

Le motivazioni didattiche della proposta:

  • promuovere la pratica di  uno sport invernale da svolgere in ambiente naturale
  • Socializzazione.

Le motivazioni didattiche:

  • Il movimento come prevenzione,  come conquista del proprio benessere fisico e psicologico, come miglioramento del proprio stato di salute.
  • Miglioramento della percezione di sé e delle proprie possibilità di movimento, rafforzamento della propria autostima.
  • Aggregazione



Il programma didattico sportivo per l'anno scolastico 2013/2014 con le specialità scelte e le sedute di allenamento è stato pubblicato nella circolare 188_Attività-Centro_sportivo_Scolastico

Il programma didattico sportivo per l'anno scolastico 2014/2015 con le specialità scelte e le sedute di allenamento è stato pubblicato nella circolare 240_Attività_Centro_sportivo_Scolastico.

 

Di seguito, la documentazione delle attività del centro:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo.