SABATINI, Alma - Il sessismo nella lingua italiana

5D9DEBEF-CC74-45C0-BF98-8EF60987B8B1.png

SABATINI, Alma, Il sessismo nella lingua italiana, Roma, Presidenza del Consilgio dei Ministri, 1987
 
Un testo non facilmente reperibile, che si può forse trovare solo in qualche blbioteca specialistica di qualche dipartimento universitario.
Eppure, si tratta di un testo importante, che già oltre trent'anni fa metteva in uce un problema. La lingua italiana è sessita (ovvero maschilista)? La risposta è che la lingua italiana non è sessista. Sessista è l'uso che se ne fa, spesso improprio e scorretto. Dopo un'analisi attenta degli usi sessisti, Alma Sabatini propone alcune raccomandazioni per un uso non sessista della nostra straordinaria lingua, per dare "pari valore linguistico a termini riferiti al sesso femminile". Prefetta quindi, così come questora o senatrice, ambasciatrice, etc. Ma non solo per i titoli alti. Scoprite il resto in questo testo fondamentale.
 
Buona lettura
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo.